Disturbi dell’umore sono caratterizzati da periodi o episodi in cui vi sono variazioni notevoli del tono dell’umore.

Questo è riconducibile ad una serie di emozioni pervasive e prolungate in cui possono configurarsi stati depressivi, di esaltazione, di rabbia e ansia. Sono spesso accompagnati da tristezza, irritabilità o euforia ove risulta individuabile uno stato di alterazione psicopatologica. I disturbi dell’umore si presentano come sofferenza soggettiva intensa che potrebbe protrarsi nel tempo e non proporzionale relativamente agli avvenimenti accaduti.