Disturbi d’ansia: Si tratta di un problema quantitativamente non trascurabile dato che interessa, nell’arco della vita, oltre il 30% delle donne e circa il 20% degli uomini. 

Può costituire una normale risposta fisiologica comportamentale e psicologica di fronte a condizioni obbiettivamente difficili o inusuali, ma quando disturba provoca limitazioni più o meno importanti della capacità di adattamento all’ambiente.

L’ansia patologica si manifesta senza cause scatenanti evidenti.

L’ansia è spesso accompagnata da iperventilazione, tachicardia, cefalea, poliuria, aumento della pressione arteriosa, problemi gastroenterici, irrequietezza, tremori e tensioni muscolari.